Elettroabruzzo by skychris76

assistenza casa

Assistenza aziende

Richiedi consulenza

FOTOVOLTAICO

Parlando di fotovoltaico, il primo beneficio che salta all’occhio è sicuramente quello a favore dell’ambiente. Chi ha già un impianto fotovoltaico conosce bene ogni aspetto della vita quotidiana con un impianto installato sulla propria casa (o su altro genere di struttura).

Ma chi non ha ancora un impianto fotovoltaico, conosce quali vantaggi potrebbe avere?

Oltre alla riduzione dell’emissioni nocive nell’atmosfera, concetto ormai chiaro a tutti, l’utente che decide di installare un impianto fotovoltaico va incontro a molteplici benefici: innanzitutto diventa produttore di energia elettrica, che può sfruttare per alimentare la propria casa (o la struttura sulla quale è installato l’impianto), riducendo drasticamente l’importo delle bollette; può usufruire della detrazione fiscale del 50% (Art. 16-bis del Tuir) recuperando il 50% della spesa sostenuta in fase di dichiarazione dei redditi, suddivisa in 10 rate in 10 anni (1 rata all’anno). Inoltre, grazie allo Scambio Sul Posto (meccanismo gestito dal GSE) il proprietario dell’impianto gode di un rimborso anche quando il proprio impianto non soddisfa il fabbisogno dell’edificio, ed è quindi costretto a “pescare” elettricità dalla rete comune. 

Lo Scambio Sul Posto è un meccanismo poco chiaro agli utenti, che tendono a pensare che sia un incentivo statale che ripaga la produzione dell’elettricità come lo erano i vecchi Conti Energia, (Conti ormai dedicati esclusivamente a chi è entrato a far parte della normativa - impianti installati fino al 31/12/2012).

Questo meccanismo è gestito dal GSE (Gestore dei Servizi Elettrici), che concede un contributo all’utente, come compensazione tra il valore economico di ciò che produce e non utilizza (quindi immette nella rete comune) e  il valore economico di ciò che invece preleva dalla rete comune quando il proprio impianto non produce (Es. di sera, di notte, nei casi in cui si richiede più elettricità di quella che si sta auto producendo, ecc). Questo contributo si chiama Conto Scambio (CS) ed è sostanzialmente un rimborso al proprietario delle spese sostenute per il prelievo dell’energia dalla rete comune.

Il calcolo del contributo viene effettuato dal GSE in base a diversi fattori:

  • Caratteristiche tecniche dell’impianto;
  • Condizioni contrattuali del proprietario con il suo venditore di energia (Enel, Enel Energia, Edison, ecc ecc);
  • Dati che i venditori di energia del proprietario dell’impianto devono fornire periodicamente al GSE per permettergli di fare il calcolo del rimborso.

Il contributo viene erogato al proprietario dell’impianto periodicamente, direttamente sul conto corrente indicato al momento della stipula del contratto con il GSE (da sottoscrivere entro 60gg dalla data di entrata in esercizio dell’impianto). 

Lo Scambio Sul Posto è regolato dalla Delibera ARG/ elt 74/08 (scarica allegato).

A titolo di esempio ecco i benefici ottenibili con un impianto da 3kW medie prestazioni:

PER UN 3kW QUINDI = €300* + 675** + 375*** = €1.350 / ANNO

*contributo energia reimmessa in rete

** risparmio in bolletta tipico famiglia 4 persone

*** detrazione fiscale (impianto 3kW tot 7500€ + iva 10%)

 

CALENDARIO APPUNTAMENTI

Gennaio 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31